Dopo due settimane il Catania torna in campo stasera, ancora al Massimino per la terza sfida casalinga consecutiva. Il rinvio del match del Braglia contro il Modena, che sarà recuperato giorno 10 Marzo, in infrasettimanale, e sarà la prima di tre sfide in trasferta consecutive (Vicenza ed Entella le altre due), consente al Catania di giocare il terzo gettone tra le mura amiche, alla ricerca di un’altra, fondamentale vittoria.

Schiavi, non convocato per Modena, recupera dai fastidi muscolari che l’avevano costretto a dar forfait e torna a disposizione di mister Marcolin.

Commenta con noi le vicende rossazzurre, l’amico Turi Distefano:

“Giochiamo un’altra gara in casa, sicuramente non ci dispiace, visto che la possibilità di centrare la terza vittoria consecutiva è concreta. Il rinvio della gara con il Modena ci obbligherà a giocare prossimamente tre gare in trasferta, ma a quel punto se il Catania vorrà raggiungere gli obiettivi prefissati non potrà più fare passi falsi nel rendimento tra partite in casa e fuori.

Il Crotone, nonostante l’ultima posizione in classifica ha fatto vedere cose buone, merito anche di un allenatore come Drago che sa stimolare i suoi. Un giocatore da tenere d’occhio? Torregrossa, un attaccante non veloce, ma prestante.

Per quanto riguarda i rossazzurri, Rosina con la sua fantasia potrebbe essere determinante per scardinare una difesa che sicuramente sarà molto attenta. Spero di vedere lo stesso Catania visto contro Pro Vercelli e Perugia, determinato dal primo minuto.

Bilancio del Catania in passivo? Mi sembra esagerato farne un dramma. Ci sono stati degli errori, ma credo che si sia fatto di tutto per porvi rimedio. Speriamo che da qui al termine della stagione vada tutto per il meglio.

Per il calcio in generale sono stati giorni particolari a causa delle intercettazioni di Lotito, contrario all’approdo in massima serie di realtà come Carpi e Frosinone. Inutile dire che per un allenatore come me, a comandare è solo ed esclusivamente il campo. I soldi non sono tutto, ricordiamoci che parliamo di sport”.

 

Scrivi