“Siamo abituati a lasciarci trascinare dagli eventi sportivi che riguardano grandi squadre e società milionarie, e alla competizione ma in estate, con i campionati fermi per le vacanze, a Catania fortunatamente si mobilitano tante persone per organizzare degli eventi sportivi all’insegna della solidarietà per aiutare chi ne ha bisogno”, così Turi Distefano, noto opinionista calcistico siciliano, decide di spendersi a favore di manifestazioni che si occupano di ricerca e raccolta fondi a favore di persone disabili o in difficoltà.

“Ho avuto il piacere di partecipare a diverse manifestazioni di questo genere, in ultima la grande giornata organizzata dalla mitica Sarah Donzuso, ‘tutti in campo per Coralium’, che ha fatto un lavoro eccezionale e voglio sensibilizzare quanta più gente possibile a partecipare a queste giornate che fanno dello sport il volano per qualcosa di più grande della semplice prestazione in campo. Ho visto in campo disabili, in altre giornate ho osservato fuori dal campo bambini malati di leucemia sorridere guardando i ragazzi giocare ed è questa la soddisfazione e la gioia più grande: regalare un sorriso a chi è stato colpito da gravi malattie. Come dicevo, molte persone a Catania si spendono in queste attività di raccolta fondi e sensibilizzazione, diventando di anno in anno sempre più credibili e facendo della trasparenza la propria essenza. Paradossalmente tante volte sono proprio i malati a darci il coraggio di fare, noi dal canto nostro dobbiamo cercare di dare il massimo contributo, tante persone potrebbero beneficiare del nostro aiuto”.

Scrivi