Typical Sicily” entra nell’offerta turistica promossa dell’unione nazionale delle pro loco.

Nardocci pres. Nazionale Unpli: “Al via importante sinergia”.

La Spina pres. Unpli Sicilia: “Si apre un mercato mirato rappresentato da 600mila associati

Catania  – Unpli Sicilia porta all’incasso il primo risultato della partecipazione alla Borsa Internazionale del Turismo in svolgimento a foto 4Milano. «L’ azione di promozione turistica integrata “Typical Sicily” – afferma il presidente di Unpli Sicilia, Antonino La Spina – entra a far parte della complessiva offerta turistica promossa sul territorio italiano dall’Unione Nazionale delle Pro Loco».

E’ un risultato che permetterà di far veicolare gli itinerari turistici promossi da “Typical Sicily” «nell’ambito della nostra organizzazione – spiega La Spina – che conta oltre 600mila associati. E’ un mercato interno, nei fatti, già segmentato e quindi più ricettivo, dal quale la nostra proposta turistica può trarre importante vantaggio».

Intesa accolta con soddisfazione dal presidente nazionale di Unpli, Claudio Nardocci. «L’offerta di turismo esperienziale avanzata   da “Typical Sicily” – dice – si integra perfettamente con il sostegno e la promozione dei “Cammini storico-religiosi” che da tempo abbiamo avviato.  I cammini rappresentano un vero e proprio contenitore della realtà italiana, con all’interno la storia, la cultura ed i percorsi eno-gastronomici. Uno straordinario palcoscenico – continua Nardoci – che mette al centro le suggestioni, le emozioni ed il contatto umano che solo questo tipo di itinerari, lontani dalla autostrade e dalle metropoli, possono offrire. In Sicilia – conclude – i cammini e gli itinerari turistici di “Typical Sicily” saranno sviluppati insieme, creando una importante sinergia”.

“Typical Sicily” è un progetto realizzato da Unpli Sicilia che ha messo a sistema oltre 160 attori privati e pubblici per valorizzare il variegato patrimonio costituito da percorsi incontaminati, riserve naturali,foto 1- da sx a dx Claudio Nardocci (pres nazionale Unpli) e Antonino La Spina (pres Unpli Sicilia) risorse storiche, culturali e prodotti tipici e di eccellenza di una vasta area che include quattro province (Enna, Caltanissetta, Catania e Messina). Le leve messe in moto includono, fra gli altri interventi, l’individuazione di itinerari turistici ad hoc, l’ultimo realizzato riguarda gli affascinanti riti della Pasqua, e la realizzazione di strumenti, servizi e materiali informativi per valorizzare il territorio coinvolto.   L’iniziativa è attuata dai comitati provinciali Unpli di Enna, Caltanissetta, Catania e Messina e realizzata con il sostegno economico dei Gal Etna, Terre del nisseno, Peloritani e Rocca di Cerere, con fondi stanziati sull’asse Psr 2007-2013 dall’assessorato regionale dell’agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea.

Scrivi