CATANIA − Celebrare Catania e le sue bellezze, ammirarne gli angoli più insoliti e riscoprirla in chiave social. Questo consente la mostra fotografica “Catania si mette in mostra; inaugurata nel Palazzo della Cultura e che è nata da una selezione delle migliori foto che gli Instagramers hanno pubblicato a partire dal tour promosso dalla card turistica “Catania Pass” nello scorso mese di maggio, quando sono stati postati oltre 1.500 scatti sui social media, accompagnati dall’hashtag #CataniaPassTour.
“CataniaPass” è uno strumento voluto dal Comune di Catania e dagli altri partner per incentivare il turismo: l’acquisto consente di usufruire di ingressi gratuiti nei più importanti musei catanesi, dell’utilizzo illimitato dei trasporti pubblici e di convenzioni e sconti in numerosi esercizi commerciali.
La mostra ha visto riuniti rappresentanti delle istituzioni partner dell’iniziativa: Orazio Licandro, assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Catania e Carlo Lungaro, presidente dell’Amt con Sarah Bersani, direttore marketing di CityMap che ha curato la comunicazione di “Catania Pass” e Simonetta Vicino, local manager di Igers Catania.
“Con ‘Catania Pass’ – ha detto Licandro – guardiamo al turista come a un cittadino temporaneo che ha bisogno di conoscere a fondo la città in cui si trova e fruire di tutti i servizi. Come Comune, intendiamo superare la stagione in cui i turisti trovavano chiusi i cancelli dei siti monumentali e, grazie un accordo con la Regione Siciliana, valorizzeremo monumenti e musei arricchendo così l’offerta di ‘CataniaPass’. Quello della cultura e della conoscenza è un versante importante per sviluppare segmenti economici alternativi per dare opportunità alle nuove generazioni che hanno fatto della tecnologia uno strumento di conoscenza”.
“Tra i progetti e le prossime sorprese legate a ‘Catania Pass’ – ha aggiunto Lungaro – ci sarà il calendario 2016 di Amt con una selezione delle foto di questa mostra. Come Azienda intendiamo promuovere la città: abbiamo riscosso enormi successi con Alibus, servizio di trasporto pubblico che collega l’aeroporto con il centro città, e siamo vicini a vettori low cost come Ryanair, che venderà ‘CataniaPass’ sui propri aerei. Quando si incontrano la promozione turistica veicolata grazie a ‘CataniaPass’, la tecnologia di un portale online efficiente come Citymap, l’entusiasmo dei giovani Instagramers e il supporto dell’Amministrazione, è possibile immaginare uno sviluppo concreto della nostra magnifica città”.
A ispirare la nascita della “Catania Pass” è stata la passione per la tecnologia applicata alla fruizione turistica.
“Questa città – ha spiegato Sarah Bersani – è bellissima e complicata e ha bisogno di istruzioni per l’uso. Per questo abbiamo abbracciato subito la sfida di ‘CataniaPass’. È stato un passaggio naturale coinvolgere i social come le community di turisti moderni che utilizzano gli smartphone per geolocalizzarsi, fotografare, scoprire. Lo stesso intendiamo fare con il nostro portale d’informazione turistica www.citymapsicilia.it: a breve avrà un importante restyling, nuovi percorsi e guide”.
“La nostra community – ha aggiunto Simonetta Vicino – è una famiglia allargata: condividiamo la passione per la nostra città, le nuove tecnologie, la fotografia. Ci rende orgogliosi supportare eventi che sappiano riunire questi tre importanti elementi. Crediamo che l’impegno, la professionalità, ma anche l’entusiasmo di crescere che pratichiamo come Instagramers, ci consentano di sperare nel futuro e costruire concretamente insieme una città migliore”.
La mostra è visitabile fino al prossimo 12 novembre (dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19, e la domenica solo la mattina).

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi