SIRACUSA  – “La classifica del sito di wimdu.it è un riconoscimento del lavoro fatto in questi anni e uno stimolo a fare di più e meglio”. Lo dice il sindaco, Giancarlo Garozzo, commentando i risultati di una rilevazione fatta dal noto sito di prenotazioni turistiche che colloca Siracusa al primo posto in Italia per ospitalità e assegna il secondo posto a Noto tre le località balneari.

“Come detto in altre circostanze – prosegue il sindaco Garozzo – non considero le classifiche, di qualsiasi genere, una medaglia da appuntarsi quando sono positive o un cappio a cui impiccarsi se sono di segno opposto. Sono una verifica in corso d’opera e indicano una tendenza sulla quale riflettere per migliorarsi. In questo caso, stiamo cominciando a raccogliere i frutti delle scelte fatte dall’Amministrazione sui servizi e dei progressi compiuti dagli operatori privati del settore turistico. I bus navetta, le bici a noleggio, gli infopoint, i solarium che potenzieremo nel 2016, l’apertura dei 4 siti e gli eventi culturali stabili, sono tutte iniziative che rendono la città più attrattiva e, quindi, più accogliente per i visitatori. Ma l’obiettivo – conclude il sindaco Garozzo – è di metterci al passo con le località più quotate. Determinanti, in questo senso, saranno la definitiva riqualificazione del Porto grande e gli attracchi per le navi da crociera, il wi-fi gratuito nel centro storico, la applicazioni smart sulla mobilità cittadina e il nuova appalto di igiene urbana. Tutte novità che caratterizzeranno l’anno appena iniziato”.

Per l’assessore al Turismo, Francesco Italia, il dato positivo si completa con la performance di Noto. “È un riconoscimento implicito – afferma – alla decisione di fare squadra per promuovere l’intero territorio e le sue specificità. La collaborazione con Noto, Avola e Pachino e la partecipazione congiunta alle principali borse del turismo si stanno rivelando strategiche nell’affermazione sul mercato di un’offerta capace di incontrare i gusti più diversi, in cui ogni località fa da traino alle altre”.

Per ulteriori informazioni consultare: http://www.wimdu.it/blog/mappa-citta-ospitali-italia/

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi