Successo della delegazione siciliana, promossi gli itinerari turistici dell’Isola

Catania – E’ partita col piede giusto la partecipazione del progetto di promozione turistica integrata “Typical Sicily” alla 24esima edizione dell’ “Holiday World” che si svolge in questi giorni a Praga.  L’appuntamento ospitato nella capitale della Repubblica Ceca è una delle più importanti rassegne turistiche dell’Europa dell’est, alla quale prendono parte 700 espositori e 25 uffici turistici nazionali. “Typical Sicily” partecipa con uno stand autonomo che è stato assai gettonato da addetti ai lavori e visitatori.
L’iniziativa coordinata da Unpli (Unione Nazionale Pro Loco d’Italia)  Sicilia, attuata dai comitati provinciali di Catania, Enna, Caltanissetta e Messina,  promuove, con una serie di azioni coordinate, la valorizzazione di un’area che abbraccia  quattro province (Caltanissetta, Catania, Enna e Messina); l’azione  è sostenuta dai Gal  Etna, Rocca di Cerere, Nisseno e  Peloritani con i fondi stanziati sull’asse Psr 2007-2013 dall’ assessorato delfoto 2l’Agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea.
A Praga sono presenti il presidente di Unpli Sicilia, Antonino La Spina, il presidente di Unpli Enna, Maria Rita Speciale, ed il responsabile dell’Ufficio di Piano del Gal Etna, Ernesto Del Campo. “La partecipazione all’Holiday World è strategica e può farci da ponte con l’intero mercato dell’Europa dell’Est. Consci di tale opportunità abbiamo compiuto uno sforzo non indifferente per essere presenti  a Praga tant’è che siamo gli unici, fra gli espositori, a rappresentare la Sicilia”. Così spiega  il presidente di Unpli Sicilia, Antonino La Spina, che continua puntando l’attenzione sui riscontri ottenuti nei primi due giorni di fiera. “Il brand Sicilia mantiene intatto il suo fascino, abbiamo toccato con mano l’interesse di tour operator ed addetti ai lavori nei confronti delle destinazioni siciliane e degli itinerari da noi proposti”. Maria Rita Speciale, presidente di Unpli Enna, entra del dettaglio proposta di “Typical Sicily”. “Puntiamo dritto al target di mercato rappresentato dal turismo esperienziale proponendo itinerari pensati e realizzati con il supporto dei tour operator partner dell’iniziativa. Percorsi che rappresentano una proposta esclusiva, abbinando alla visita delle più importanti destinazioni turistiche siciliane, l’opportunità di vivere le tradizioni secolari che si celebrano in molti comuni isolani”.
L’esempio concreto è rappresentato dal tour di Pasqua. L’itinerario abbina la visita ad alcune fra le mete più importanti (Etna, Taormina, Villa del Casale e a Valle dei Templi) alla partecipazione agli affascinanti riti della Pasqua che si tengono in alcuni comuni siciliani. Celebrazioni quali la “Processione delle Vare” che si svolge il giovedì, nell’ambito della  Settimana Santa di Caltanissetta;  la  processione  dell’altissima croce “Lu  Signuri  di  li  fasci” che si tiene il venerdì Santo a Pietrapezia; la “Diavolata”  che si tiene la domenica di Pasqua ad Adrano.
“Gli itinerari individuati – sottolinea  Ernesto Del Campo, direttore di Piano del Gal Etna – consentono anche la fruizione dell’ampio patrimonio culturale, delle ricchezze naturali e paesaggistiche dei centri coinvolti. Dando la possibilità al turista di gustare i prodotti tipici e di eccellenza”. Nel primo giorno di fiera lo stand di “Typical Sicily” ha ricevuto anche la visita di da Bartolomeo Pietro Lamonarca funzionario dell’ambasciata italiana a Praga. “Un segno di attenzione – commenta La Spina – che ci inorgoglisce e ci spinge a far sempre meglio”.  La missione nella Repubblica Ceca è sostenuta dal Gal Rocca di Cerere e dal Gal Etna.

Scrivi