Luca Napoli: “Solidarietà sia protagonista di questa giornata”.

CATANIA – “Non un evento ma un progetto, giunto alla sua decima edizione”. Ha esordito così, Valentina Scialfa, assessore allo sport del Comune di Catania, accogliendo il bagno di folla tra giornalisti e sportivi che ha partecipato alla conferenza stampa di presentazione di “Un goal per la solidarietà”, quadrangolare di beneficenza organizzato dall’instancabile Luca Napoli e giunto ormai alla decima edizione presso il Palazzo della Cultura di Via Vittorio Emanuele.

“Devo ringraziare di vero cuore tutte le persone che hanno lavorato per organizzare anche questa decima edizione – ha proseguito l’assessore – Luca Napoli e il suo team mobilitano la città per una nobile causa. Infatti in occasione di questo quadrangolare tantissimi giovani accorrono al Massimino e imparano concretamente i valori della beneficenza e della solidarietà. L’amministrazione è attenta e sensibile a tematiche complesse come queste, tant’è vero che stiamo cercando di organizzare, in sinergia con le scuole, una serie di attività di sensibilizzazione nei confronti dei giovani”.

Scopi benefici in primo piano, un intervento di aiuto concreto per i bisognosi di Catania. “Un goal per solidarietà” rappresenta però anche uno show, un momento di festa e sport. Negli anni un’interminabile serie di noti personaggi dello spettacolo, dello sport e del giornalismo, oltre ai rappresentanti degli sponsor della manifestazione si sono avvicendati regalando momenti indimenticabili e divertenti al pubblico tra una rete mancata, passaggi errati e inattese prodezze. Dopo Cecilia Rodriguez, Elena Santarelli, Rosaria Cannavò, quest’anno la madrina dell’evento sarà Juliana Moreira, la nota showgirl brasiliana. “Di certo la nostra attenzione in queste giornate non deve essere concentrata sull’ospite famoso che viene invitato, diciamo che questa è più che altro una ciliegina sulla torta e anche quest’anno in questo senso ne vedremo delle belle – ha esordito il leader di Italia Eventi, Luca Napoli – Sono orgoglioso di poter dire che in questi anni siamo riusciti a fornire aiuti a chi ne aveva bisogno per il valore complessivo di circa 200mila euro. Non ci piace distribuire soldi a destra e manca gettando via risorse importanti, ancor meno non essere trasparenti. Il nostro obiettivo è quello di supportare concretamente coloro i quali ne avessero bisogno. Il 15 Aprile, al Massimino, non deve andare in scena uno spettacolo fine a se stesso, non si tratta di un giorno in cui gli studenti vengono sottratti alle scuole ma di un momento che deve essere di profonda sensibilizzazione”.

Lo scorso anno hanno trionfato i giornalisti, guidati in panchina da mister Turi Distefano. Le avversarie (Nazionale Italiana artisti TV, Dream Team e All Star Sicilia) daranno battaglia per strappare il trofeo dalle mani dei campioni in carica.

Scrivi