Laboratori interdisciplinari d’Ateneo su Territorio ambiente e mafie intitolati alla memoria del magistrato Giambattista Scidà

 

Presentazione giovedì 20 novembre ore 10.30

Ex sala consiglio – Palazzo centrale dell’Università di Catania

 

L’Università di Catania vara un ciclo di laboratori interdisciplinari organizzati dai dipartimenti di Giurisprudenza, Ingegneria civile e Architettura, Scienze della Formazione, Scienze politiche e sociali e Scienze umanistiche, sul tema “Territorio, ambiente, mafie”, intitolati alla memoria del magistrato catanese Giambattista Scidà. I laboratori sono aperti agli studenti di tutti i corsi di studio dell’Ateneo. Previa valutazione finale delle attività svolte, ciascun laboratorio prevede il riconoscimento di 3 crediti (CFU).

 

I laboratori didattici intrateneo su “Territorio, ambiente e mafie” sono una delle iniziative previste dalla convenzione stipulata nella scorsa primavera tra l’Università di Catania e LIBERA. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie, a cui concorrono numerose associazioni culturali e di impegno civile operanti nel territorio: oltre alla stessa LIBERA, Legambiente, Fondazione Borsellino, Associazione Orti di Pace di Sicilia, Briganti di Librino, Circolo Faber, Malastrada, Vivisimeto, Associazione Valle del Simeto, Associazione Terre di Paliche, Casa dei Popoli, Centro Astalli, Save the Children, Associazione “Giambattista Scidà – Siciliani per la Legalità”, UNHCR, Centri SPRAR territoriali, Addiopizzo Catania, Associazione “Polena”, Siciliani Giovani, Cives pro civitate, GAPA, Agesci, Fondazione Fava, Cooperativa Sociale.

 

Questi i titoli dei laboratori in programma: “Le ecomafie” (dipartimento di Giurisprudenza), “I paesaggi delle mafie In memoria del prof. ing. Pippo D’Urso” (dipartimento di Ingegneria civile e Architettura), “Migrazioni, Diritti e Confini. Strategie europee e dimensioni locali” (dipartimenti di Scienze politiche e sociali e Giurisprudenza), “Trattative e complotti nella narrazione dei rapporti tra Stato e mafia” (dipartimento di Scienze politiche e sociali), “Genesi e trasformazioni degli strumenti legali di contrasto alle associazioni mafiose” (dipartimento di Giurisprudenza), “Mafia e antimafia nell’immaginario cinematografico e televisivo” (dipartimento di Scienze umanistiche), “L’antimafia sociale: esperienze a S. Cristoforo” (dipartimento di Scienze umanistiche), “La Catania di Giuseppe Fava” (dipartimento di Scienze umanistiche), “Diritto e Società. Criminalità e disagio giovanile negli studi di Giambattista Scidà” (dipartimento di Scienze della Formazione).

 

L’iniziativa sarà presentata pubblicamente nel corso di una conferenza stampa che si terrà giovedì 20 novembre (anniversario della scomparsa del dottor Giambattista Scidà), alle 10,30, nell’ex sala Consiglio del Palazzo centrale dell’Università di Catania.

All’incontro con i giornalisti, interverranno il delegato alla Didattica dell’Università di Catania, prof.ssa Bianca Lombardo, il coordinatore dei laboratori prof. Antonio Pioletti, i docenti referenti e i rappresentanti delle associazioni che partecipano alle attività dei singoli laboratori.

Scrivi