CATANIA – Con riferimento alla recente sentenza del TAR, essa nulla aggiunge e nulla toglie a quella del CGA dello scorso 29 luglio, come è naturale che sia quando un giudice di primo grado è chiamato a pronunciarsi dopo che è stata emanata una sentenza da un giudice di secondo grado. In effetti, essa richiama integralmente le motivazioni di quella sentenza e ribadisce le decisioni del giudice di appello relative alla costituzione degli organi statutari “nei termini e con le modalità fissate dal CGA”.

 Nel frattempo, si sta procedendo alla ricostituzione degli organi. A conclusione delle elezioni per il rinnovo delle rappresentanze in Senato accademico, in tempi rapidi, si procederà all’insediamento dell’organo. Subito dopo, saranno avviate le procedure per la costituzione del Consiglio di amministrazione.

 Pende, poi, innanzi al CGA l’istanza di chiarimenti, presentata dall’Avvocatura dello Stato di Palermo per conto dell’Ateneo già a metà agosto, relativamente all’obbligo di rinnovo anche della carica di Rettore. Risulta che il CGA discuterà di tale istanza nell’udienza del 16 novembre.

 Prof. Giacomo Pignataro, Rettore Università di Catania

  • La nota del rettore Giacomo Pignataro fa riferimento al precedente articolo: http://www.siciliajournal.it/universita-di-catania-il-tar-subito-elezioni-per-il-nuovo-rettore/

-- SCARICA IL PDF DI: Università di Catania, il rettore Pignataro: "Stiamo procedendo alle elezioni degli organi, in attesa dei chiarimenti del CGA" --


Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata