BRESCIA – Il Progetto SPECIAL in Sicilia. Città energeticamente efficienti per la sostenibilità e l’adattamento al cambiamento climatico

Le emergenze legate al cambiamento climatico, tema centrale del Climate Summit 2014, che si e’ aperto all’ONU- New York, trovano una grande considerazione nelle azioni dell’Unione Europea da molti punti di vista, compreso quello legato agli aspetti energetici, nelle azioni del Programma IEE (Intelligent Energy Europe). Il Centro Nazionale di Studi Urbanistici (CeNSU) partecipa al Progetto SPECIAL, un’iniziativa avviata in quest’ambito come partner italiano. Spatial Planning and Energy for Communities In All Landscapes è un progetto, proposto nell’ambito del programma dell’Unione europea per le energie rinnovabili e l’efficienza energetica, volto a conseguire gli obiettivi del target 2020 e la diffusione di soluzioni energetiche intelligenti, attraverso la loro integrazione nelle pratiche di pianificazione urbana e territoriale. Il progetto SPECIAL affronta un tema di rilevanza fondamentale alla luce delle emergenze legate al Cambiamento Climatico che possono trovare risposte adeguate attraverso il perseguimento dell’efficienza energetica delle città. SPECIAL è stato promosso dalla Town and Country Planning Association (TCPA) di Londra che svolge anche la funzione di capofila e vede il coinvolgimento di altre 7 associazioni di pianificatori di altrettanti paesi europei (Germania, Gran Bretagna, Grecia, Irlanda, Italia, Svezia e Ungheria) assieme a 40 istituzioni moltiplicatrici dei contenuti del progetto (Multipliers).

Sono così coinvolti oltre 2000 pianificatori che operano in 735 regioni e municipalità europee che si incontreranno a partire dal 29 settembre a Brescia. Uno degli enti partecipanti è l’Assessorato Territorio e Ambiente della Regione Siciliana, nella qualità di ente preposto alla diffusione dei contenuti e delle pratiche tra i pianificatori che operano negli enti locali Siciliani. Il coinvolgimento dell’assessorato è già stato avviato con un incontro recentemente tenuto presso l’Auditorium di via Ugo La Malfa, a Palermo, che ha consentito di condividere le attività del progetto, alla presenza di funzionari dell’assessorato e di amministratori e tecnici di alcuni comuni che sono interessati a introdurre i temi energetici negli strumenti di pianificazione. Sono stati presenti amministratori e tecnici e amministratori dei comuni di Trapani, Alcamo e Favara che sono intervenuti presentando alcune iniziative già avviate nei propri territori. Dopo il saluto del Dott. Maurizio Pirillo, Direttore della Direzione Urbanistica e già Direttore della Direzione Energia della Regione Siciliana, sono stati presentati diversi casi studio di buone pratiche avviate nei paesi partner, coordinati dal prof. Paolo La Greca, vicepresidente del CeNSU e dall’arch. Giovanni Salemi dell’Arta. Gli interventi hanno evidenziato come la mobilità urbana e la riqualificazione del patrimonio edilizio esistente costituiscano i campi di maggiore interesse per affrontare il tema dell’uso intelligente dell’energia nelle pratiche territoriali.

Tra i casi presentati si segnala l’intervento relativo alle strategie di mobilità del comune di Palermo. Un rappresentante dell’AMAT ha illustrato il caso del servizio di Car Sharing. l’Ing. Salvatore Cocina, direttore Ufficio Speciale Energia della Regione Siciliana, ha illustrato il quadro normativo siciliano. L’incontro ha costituito l’inizio delle attività di coinvolgimento dell’Assessorato Territorio e Ambiente finalizzate a introdurre modalità di risparmio energetico negli strumenti urbanistici che proseguiranno nell’incontro internazionale di Brescia nel quale si svilupperanno ulteriormente gli scambi di buone pratiche tra gli enti partecipanti.

Siti internet di riferimento:

www.special-eu.org, www.censu.it

Per maggiori informazioni contattare: Prof. Paolo La Greca paolo.lagreca@gmail.com, Prof.

Francesco Martinico fmartinico@gmail.com, Ing. Riccardo Privitera riccardo.privitera@virgilio.it

Scrivi