VALVERDE – Con ampio e lusinghiero successo di pubblico, configurandosi, per la qualità della programmazione e il valore degli artisti ospitati, come kermesse di rilevanza del territorio provinciale, si è conclusa la terza edizione di Valverde In Arte, prestigioso appuntamento culturale, a cura di Giovanni Cultrera, promosso dall’Amministrazione comunale, organizzato dall’Assessore al Turismo Luigi Torrisi, con il coordinamento di Clara Pennisi.

La kermesse, articolata in 6 appuntamenti e una Esposizione d’Arte Contemporanea a cura del Maestro Carmelo Marchese, tra musica, danza, arte e teatro, ha visto la presenza di più di 100 artisti, grandi professionisti internazionali, che hanno animato, dall’8 Luglio al 12 Agosto, le serate estive nello splendido Chiostro del Santuario della Madonna di Valverde, in Piazza del Santuario, riaperto appositamente.

Indiscussi protagonisti: con ‘Note da Oscar, Musica e Cinema’, Chroma Ensemble; Tango sensations Histoire du Tango con Ensemble Mariposa – Lab, Coreo Caminito Tango, Angelo e Donatella Grasso; ‘Macbeth’ e ‘Cronache di un emigrante’ di Mario Sorbello; ‘La storia delle colonne sonore’ con Italian Brass Band.

E, ieri sera, complici le musiche di Piazzolla, Corea, Girone, Schmitt, Sollima, Davis e tanti altri celebri compositori, ennesimo successo per il concerto che ha siglato la chiusura di Valverde In Arte con Percussio Mundi – ‘Dal sud al nord dell’America, oltre i confini del jazz’ – che ha visto in scena, diretti da Giovanni Caruso, 15 straordinari elementi (basso timpani, xilofono, marimbe, vibrafono, glockenspiel, bongos, batteria, grancassa, shaker, guir) e due ospiti d’eccezione, celebri sulla scena artistica internazionale, Carlo Cattano e Franco Costanzo, che hanno conquistato i prolungate acclamazioni del numerosissimo pubblico intervenuto.

“In 1000 per la chiusura di ‘Valverde in arte’ a testimonianza del successo delle offerte musicali proposte – sottolinea Giovanni Cultrera –. Una commovente Standing ovation ha tributato lodi alla performance dei Percussio Mundi. Santuario traboccante come per ogni manifestazione e pubblico accorso anche da molto lontano è il bilancio positivo di questa terza edizione. Un ringraziamento particolare ai centro artisti che hanno magistralmente calcato questo palcoscenico riaperto dopo numerosissimi anni. Anche la pioggia sembra abbia voluto attendere la riuscita di una serata che si ricorderà nel tempo…”.

“Oltre ogni più rosea aspettativa per questo finale di Valverde in Arte con un concerto a dir poco travolgente dichiara l’Assessore al Turismo Luigi Torrisi –. Il ritmo delle percussioni ha costretto tutto il pubblico presente a mettersi in piedi per l’applauso finale. Come ho detto durante la serata, per ottenere questi risultati occorre avere il coraggio e la perseveranza di investire sulla qualità che non sempre coincide con la quantità. In questa estate valverdese qualità e quantità si sono incontrate riempiendoci di gioia ma questo avviene solo a seguito di un duro lavoro “dietro le quinte”.

Un ringraziamento a tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita, dal Maestro Giovanni Cultrera a tutti i musicisti, passando per gli operatori che si muovono nell’ombra e per finire con Clara Pennisi, consigliere comunale, con cui da tre anni ho il piacere di collaborare nel tentativo di riportare in auge il buon nome di Valverde”.

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi