CATANIA  – I quindici ex dipendenti della Bingo Family di “Molino Franco” passati alle dipendenze di “Eliodoro srl di Umberto Gulisano”, che  hanno protestato incatenati davanti la sede legale di via D’Annunzio 110 contro la decisione dell’azienda di procedere al loro licenziamento, torneranno a fare sentire la loro voce giorno 29 dicembre, dalle ore 9 alle ore 12, davanti la sede di Prefettura e chiederanno di essere ricevuti dal prefetto. Lo comunica la Filcams Cgil di Catania, sottolineando che gli esiti della due giorni di protesta “sono da considerare scarsi”.
“La decisione del licenziamento è stata presa senza alcun giustificato motivo -spiega il segretario generale della Filcams Cgil di Catania, Salvo Leonardi,  che segnala la protesta-  Siamo molto preoccupati per l’esasperazione raggiunta dai lavoratori. Abbiamo incontrato gli amministratori della  nuova società insieme ai nostri legali, ma non abbiamo ancora ricevuto una risposta seria al nostro quesito. Speriamo in una ricomposizione del tavolo delle trattative”

Scrivi