CATANIA – “Il monumento alle incompiute, la Licodia Eubea-Libertinia, resta sempre lì.  Da quarant’anni. E rischia di rimanere tale ancora a lungo!”. Lo afferma il  segretario generale della Uil di Catania, Fortunato Parisi, che  ha partecipato in Assemblea regionale siciliana a una riunione della commissione  Territorio e Ambiente dedicata alle sorti di questa opera fondamentale per lo  sviluppo del Calatino e dell’intero territorio: “In queste ore – aggiunge Parisi – abbiamo avuto conferma che l’Anas non ha neppure programmato la realizzazione del terzo e ultimo lotto: così, comuni come Mirabella, San Michele e San Cono resteranno tagliati fuori dal nodo stradale per chissà  quanto tempo. A proposito: su volontà e tempi, avremmo voluto chiedere notizia  ai vertici dell’Anas ma la loro inaccettabile assenza dalla riunione in  commissione  ce lo ha impedito. E’ ancora più grave questa assenza, se si
considera che apprezzabilmente tutta la deputazione del territorio era presente  alla riunione insieme con le organizzazioni sindacali e i rappresentanti delle  amministrazioni locali. Malgrado tutto, Uil e Feneal continueranno a
sollecitare in tutte le sedi e con tutti i mezzi risposte dovute a una giusta  domanda di infrastrutture“.

Foto da ilsettemezzomagazine.it

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi