di Maria Morelli

Continua il clamoroso successo della manifestazione “Le Contrade dell’Etna”, dove ben novanta produttori dell’Etna si presentano agli appassionati ed agli operatori del settore. L’evento si è svolto presso l’azienda vitivinicola GRACI di Passopisciaro, in Contrada Feudo di Mezzo, nel comune di Castiglione di Sicilia sotto il cielo plumbeo di un aprile un po’ capriccioso.

Le varie Contrade etnee sono un patrimonio inestimabile dell’universo vitivinicolo mondiale, non a caso il nostro “terroir” da poco patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, è oggetto di studio, sperimentazione e attenzione da parte degli addetti ai lavoro.

“Le Contrade dell’Etna” mette l’una accanto l’altra queste diversità di ambienti pedoclimatici, con produttori e visitatori che confrontano e discutono i vini appena degustati notando come i vitigni autoctoni, Nerello Mascalese e Cappuccio, Carricante e Catarratto danno prodotti diversi anche in zone limitrofe.

Questo importante evento venne concepito nel 2008 dal famoso produttore Andrea Franchetti, dove vedeva “en primeur” la presentazione della produzione del suo prestigioso vino rosso dell’Etna. Ubicazione nuova per questo grande appuntamento che porta insieme produttori e vini del varie contrade dislocati sui diversi pendii del maestoso vulcano, l’azienda vinicola di Alberto Graci, per l’appunto, localizzata nel Feudo della Contrada di Mezzo in Passopisciaro, frazione di Castiglione di Sicilia, che si raggiunge percorrendo la Strada Statale SS 120, molto nota dagli estimatori di vino ed appassionati del vulcano Etna provenienti da tutto il mondo.

Etna….Prosit!

14 aprile 2014

Maria Morelli

Scrivi