Dal 13 al 15 giugno, dalle ore 17 alle 23, nella splendida location del Chiostro di Palazzo Ardizzone Gioeni, spazio ai talenti nostrani di moda e design.

di Salvo Reitano

CATANIA – Per i cultori del vintage, gli amanti dell’handmade e per chi ha voglia di trascorrere tre giorni di festa e divertimento, l’appuntamento è al Chiostro di Palazzo Ardizzone Gioeni con una nuova edizione del POPUPMARKET, venerdì 13, sabato 14 e domenica 15 giugno, dalle ore 17,00 alle 23,00.

Design, vintage, vinili, riciclo creativo, moda, arte, musica e food troveranno espressione nelle opere e nelle creazioni di artisti e artigiani provenienti da tutta la Sicilia e non solo, i quali presenteranno al pubblico la ricercatezza e l’originalità di piccoli e grandi oggetti in un vero e proprio market metropolitano, l’unico nell’isola che vanta il supporto di DaWanda, la più grande piattaforma in Europa dedicata all’handmade la cui collaborazione si conferma con un nuovo progetto: “Sicily on DaWanda“, all’interno del quale verranno presentati due nuovi designer.

L’evento, inoltre ospiterà tre mostre e oltre quindici dj-set che si alterneranno nel corso del weekend.

Un appuntamento fisso  quello di Catania che per occasione trasformerà il Chiostro di Palazzo Ardizzone Gioeni in una esplosione di sapori: venerdì 13 dalle 17,00 alle 24,00, sabato 14 dalle 17,00 alle 22,30 e domenica 15 giugno dalle 17.00 alle 23,00, Blanc à Manger sarà uno dei protagonisti, portando all’interno del market un’area tutta dedicata ai dolci.

E ancora, per non dimenticare la natura “British” del POPUPMARKET e in onore all’incontro di calcio Italia -Inghilterra, il 14 giugno alle ore 22,30 un “After show” ai Mercati Generali.

I numeri della manifestazione parlano da soli: quaranta espositori, sette mostre e oltre quindici dj. Un’importante istallazione realizzata dalla Bottega Fantastica, per regalare ai catanesi e a tutti i visitatori un grande segno di vitalità artistica.

“Una shopping experience insolita e divertente, per tre giorni all’insegna del relax e del glamour – spiega Sarah Spampinato, organizzatrice dell’evento e fondatrice dell’associazione culturale “Popup” – uno shop temporaneo che gioca con la realtà e con la creatività”.

“Stagione dopo stagione – continua Spampinato – l’evento è cresciuto per qualità, sperimentazione e attenzione alle tendenze, diventando sempre di più un luogo di confronto per i giovani talenti e brand provenienti da tutta la Sicilia e non solo”.

A completare il team del POPUPMARKET ci sono Giuseppe Reina (fashion editor e vintage blogge) e Daniele Spitaleri (architetto e design blogger) curatore dell’allestimento e delle mostre del Pop up Market: Mirella Cavallo, Paolo Mezzapica, Carolina Pappalardo, Enza Amato, Ass. Cult, Factory, Maria Josephina Cannizzaro, Felice De Pasquale

L’unione tra il Chiostro di Palazzo Ardizzone Gioeni ed il POPUPMARKET da vita ad un evento da vivere e assaporare in ogni suo aspetto, complice la location, un salotto in città, e l’organizzazione di Sarah Spampinato (stylist, dj, imprenditrice vintage-addicted), fondatrice dell’associazione culturale “Popup”, nata con l’obiettivo di cercare e dare spazio ai talenti nostrani in fatto di moda e design.

 

S.R.

Scrivi