CALTAGIRONE − Nel maggio di quest’anno era stato già arrestato dai Carabinieri in esecuzione di un provvedimento cautelare che lo vedeva indagato, insieme ad altre tre persone, per ricettazione ed uso indebito di carte di credito rubate.  Sottoposto inizialmente alla detenzione domiciliare aveva ottenuto in seguito la scarcerazione con l’obbligo di dimora. I Carabinieri della Stazione di Militello Val di Catania, comune di residenza del 18enne R.M., in diverse occasioni lo hanno sorpreso a violare la misura alternativa informando la competente Autorità Giudiziaria. Il GIP del Tribunale di Caltagirone, recependo appieno le informative dell’Arma, dove peraltro si richiedeva l’inasprimento della misura detentiva, ha ritenuto opportuno emettere una ordinanza di custodia cautelare puntualmente eseguita dai militari che hanno provveduto ad associare il giovane al carcere di Caltagirone.

Scrivi