Protagoniste saranno la Giavì Pedara, la Gupe Volley Etneo e la Pro Volley Team Modica.

In attesa dell’esordio in campionato in programma tra due settimane in casa della Pallavolo Sicilia, la Giavì Pedara, che sarà al via per il secondo anno nel campionato di B2 donne, si prepara alla prima uscita ufficiale in programma oggi pomeriggio con il torneo “Alle pendici dell’Etna”.  Al PalaClan di San Giovanni La Punta la società pedarese del presidente Giovanni Musumeci, che promuove il torneo, affronterà la Gupe Volley Etneo di Rosario Trombetta,  che si candida a un ruolo di protagonista in Serie C donne, e la Pro Volley Team Modica di Ennio Cutrona, storica società siciliana che ritorna sul palcoscenico nazionale e in Quarta Serie dopo alcune stagioni.

Il programma prevede, alle 16, la sfida tutta catanese proprio tra la Giavì di Piero Maccarone e la Gupe Volley Etneo. A seguire la perdente della prima partita affronterà la Pvt Modica. Il torneo si concluderà con la partita tra la vincente della gara d’esordio e le modicane. Per il tecnico della Giavì insomma sarà il primo banco di prova per valutazione il lavoro sinora svolto: “Mi aspetto – confessa Maccarone – passi avanti nella condizione fisica e nel gioco; soprattutto dobbiamo migliorare l’intesa del palleggiatore con i centrali e la fase contrattacco. Insomma un buon test contro due squadre valide”. Tra le iblee va segnalata la presenza della centrale Ivana Cianci e del libero Federica Vittorio che affronteranno da avversario il loro ex tecnico Maccarone. Trombetta e Cutrona, guide di Gupe Volley Etneo e Pvt, si ritrovano da avversari dopo essersi affrontati nella finalissima dello scorso campionato di Serie C femminile. Tanti spunti insomma per un pomeriggio di pallavolo da non perdere “Alle pendici dell’Etna”.

Scrivi