di Agnese Maugeri

La gita scolastica di un gruppo di 62 studenti e 3 insegnanti del liceo “Concetto Marchesi” di Mascalucia, si è Listener-28trasformata in un incubo, un viaggio infinito è quello che i ragazzi stanno affrontando per tornare dalla Repubblica Ceca in Italia.

Nella mattina del 1 maggio, gli studenti e i loro insegnanti, così come da programma, si sono recati all’aeroporto di Praga per prendere il volo delle 12.30 che li avrebbe riportati a Catania, ma una volta giunti hanno scopertoListener-33 che il suddetto volo non era previsto. All’inizio si è pensato a un ritardo e la faccenda è stata chiarita dicendo che l’aereo sarebbe partito alle 23.30. Dopo aver trascorso la giornata a Praga i ragazzi e i professori hanno fatto rientro all’aeroporto certi della partenza ma ancora una volta si sono dovuti ricredere. L’aereo che li avrebbe dovuti riportare a casa non era in ritardo bensì non esisteva.

Listener-30La scolaresca di Mascalucia è stata vittima di una truffa ma non sono i soli, anche i ragazzi di un’altra scuola di Piazza Armerina si sono trovati nella medesima situazione. Ma mentre questi ultimi hanno optato per un rientro posticipato al 5 maggio, gli studenti della Concetto Marchesi hanno intrapreso un’odissea non ancora conclusasi.

Una volta uscita dall’aeroporto 14 ragazzi sono stati accompagnati in un hotel a 5 stelle di Praga, ovviamente a spese loro, i restanti dovevano essere collocati in altri alberghi della città. Saliti su un pullman gli studenti e il professore sono stati portati in una località a 67 km dall’aeroporto di Praga, in una campo scout immerso nella foresta. Inoltre il viaggio in pullman è stato alquanto travagliato e pericoloso date le pessime condizioni psicofisiche dell’autista.Listener-31

Ma le sorprese non sono ancora finite perché il rifugio è aperto solo d’estate quindi i ragazzi si sono trovati in una condizione igienica precaria, al freddo e soprattutto impauriti.

I genitori hanno stamattina allertato la Farnesina che ha finalmente preso le briglie della situazione, per tanto tutti gli studenti sono stati collocati su un pullman partito da Praga alle 17.00 di oggi con destinazione Venezia dove domani mattina alle 07.00 Listener-32partiranno con un volo per rientrare finalmente a Catania.

Una situazione drammatica, la frode è un’azione indegna ma quando la si effettua ai danni di ragazzi minorenni è ancora peggio. Il viaggio è stato organizzato da un’agenzia di Palermo la quale si dichiara estranea dai fatti rigirando la colpa al broker che ha selezionato i voli.

I genitori dei ragazzi ringraziano il professore Desiserio di matematica e fisica, che sta supportando e proteggendo i giovani durante questo lungo e impervio viaggio, ma la loro gratitudine va anche alla Farnesina e all’Ambasciata Italiana a Praga che si sono celermente prodigati in aiuto degli studenti.

A. M.

A proposito dell'autore

Divoratrice di libri con una brutta dipendenza adoro “sniffare” quelli nuovi. Logorroica, lunatica, testarda. Amante del teatro, ballerina mancata, l'altezza (esagerata) ha infranto il mio sogno. Appassionata di cinema, tutto ma non horror. Scrittrice per indole, il modo più istintivo per sentirmi bene, prendere carta e penna e scrivere Aspirante giornalista per vocazione e CakeDesigner per diletto. Non sto mai ferma puoi incontrarmi mentre recensisco un evento, una prima o un vernissage, con in borsa un libro e biscotti per ingannare l'attesa!

Post correlati

Scrivi