CATANIA – “Un plauso al lavoro svolto dalla Procura di Catania che ha consentito di accertare nella vicenda del crack Windjet nuove e gravi responsabilità a carico del Presidente Antonino Pulvirenti e dell’Amministratore delegato Stefano Rantuccio” – questo il commento dell’avvocato Manfredi Zammataro, segretario regionale di Codici – Centro per i diritti del Cittadino. “Noi attendiamo, come giusto, i tre gradi di giudizio. Ma se quanto contestato dalla Procura verrà accertato anche con una sentenza di condanna significhera che i comportamenti tenuti dagli indagati hanno danneggiato seriamente gli utenti siciliani e non che hanno utilizzato in questi anni gli aerei della compagnia Windjet. Gli stessi passeggeri – aggiunge Zammataro – che sono stati beffati da un concordato con proposte di rimborso che erano vere e proprie elemosine. Per quanto ci riguarda continueremo a difendere i consumatori anche in questa fase e preannunciamo – conclude l’avvocato – che ci costituiremo parte civile nel processo per chiedere il risarcimento dei danni”.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi