ZAFFERANA ETNEA (CT) − Cresce l’attesa a Zafferana Etnea in vista della 2^ edizione del Premio Internazionale di Pittura “Giuseppe Sciuti” in programma sabato prossimo, 19 settembre 2015 con inizio alle ore 19,00, nella prestigiosa cornice della Sala Consiliare del Palazzo di Città. L’evento, dopo la brillante prima edizione che lo scorso anno conferì l’ambito riconoscimento a Paul Camilleri Cauchi, vede protagonista di questa edizione il famoso pittore russo Oleg Supereco al quale la giuria ha conferito il “Premio Sciuti 2015” conclamandone la professionalità, l’abilità tecnica, le novità stilistiche ed il valore espressivo. Oleg Supereco è un pittore contemporaneo, noto anche per aver recentemente affrescato le nuove strutture voltate della Cattedrale di Noto ed in lui sono stati apprezzati alcuni elementi artistici che lo accostano proprio allo stile pittorico di Giuseppe Sciuti, zafferanese doc vissuto a cavallo tra la metà dell’800 ed il primo decennio del ‘900.

“E’ nostro intento quello di raccontare nel tempo quanta bellezza sia germogliata nelle opere di Sciuti, sottolinea il Sindaco di Zafferana, Alfio Vincenzo Russo e,  quanto preziosi siano stati i suoi insegnamenti. Noi, come Amministrazione Comunale, attraverso questo Premio, intendiamo promuovere e veicolare più possibile l’attività pittorica dell’illustre Maestro nostro concittadino”.

La Giuria della 2^ edizione del Premio Internazionale di Pittura “Sciuti” è presieduta dall’Assessore Comunale alla Cultura, Angela Di Bella e composta, inoltre, dal direttore artistico Paolo Giansiracusa, dal pitto-scultore Corrado Iozia; dal giornalista RAI Giovanni Tomarchio; dal docente di restauro lapideo, Rocco Froiio, dallo storico d’arte Stefano Puglisi e dall’esperta d’arte, Alice Caponnetto. Il Comitato organizzatore, invece, è presieduto dal vicepresidente del Consiglio Comunale, Graziella Torrisi.

“Attraverso questo Premio, afferma l’Assessore Di Bella, intendiamo divulgare alle nuove generazioni il percorso artistico e le pregevoli opere di Giuseppe Sciuti, offrendo nel contempo alla nostra comunità uno stimolo alla conoscenza dell’arte pittorica. L’appuntamento di sabato prossimo dimostra quanto questa Amministrazione creda nell’arte e nella cultura in genere, costituendo il naturale prologo al già affermato Premio letterario ‘Brancati’ in programma il prossimo 26 settembre”.

Scrivi