ZAFFERANA ETNEABuone notizie in arrivo per i residenti del ridente paese pedemontano, Comune leader in Sicilia in riferimento alla raccolta differenziata che ha già raggiunto ottimi risultati in termini percentuali.             Da oggi e sino al 31 luglio 2016 infatti, dal lunedì al venerdì in orario compreso tra le ore 9,00 e le 13,00 nel Palazzo Municipale, sarà possibile riscuotere direttamente il rimborso in denaro (in contanti per importi inferiori a mille euro) determinato dal corretto conferimento dei rifiuti differenziati relativamente agli anni 2014 e 2015. Beneficiari saranno i contribuenti che hanno adeguatamente conferito presso l’isola ecologica carta, cartone, plastica, vetro, alluminio, umido. Per ottenere  i rimborsi sarà necessario esibire un documento di riconoscimento.

Zafferana Etnea, dunque, si conferma isola felice per i contribuenti grazie alla tassazione minima sui rifiuti. Il paese patria del miele e assai noto, tra l’altro, anche per la famosissima Ottobrata e per eventi di prim’ordine quali Etna in Primavera, Etna in Scena, il Premio letterario “Brancatie quello di pittura “Sciuti” mostra di essere all’avanguardia tanto da stimolare molteplici esempi di emulazione.

Il rimborso per il corretto conferimento dei rifiuti, peraltro, andrà ad aggiungersi al riscontro utile per il prelievo dell’acqua nella Casa dell’Acqua comunale (pari ad un centesimo per ogni chilogrammo di rifiuti conferiti).

“Continuiamo a puntare, con convinzione, sulla strada intrapresa: questo sistema che premia coloro che differenziano correttamente i rifiuti –ha affermato soddisfatto il Sindaco di Zafferana Etnea, Alfio Vincenzo Russo-, ci consente di ridistribuire ai nostri cittadini le risorse ricavate dalla raccolta differenziata. Una collaborazione diventata fondamentale per un beneficio collettivo della nostra comunità che può andar fiera di un importante fiore all’occhiello rappresentato dall’alta percentuale già raggiunta in termini di raccolta differenziata“.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi