“Se vogliamo che i ragazzi leggano, che trovino nel libro soddisfazione a certi interessi, dobbiamo dare loro l’esempio con la partecipazione attiva alla loro lettura e alla loro vita”. Queste parole dello scrittore Roberto Denti racchiudono lo spirito con cui anche quest’anno la città di Zafferana Etnea si accinge ad ospitare la Festa del Libro, appuntamento giunto alla sua nona edizione. Un evento che continua a crescere, passo dopo passo, o meglio libro dopo libro, ed oggi è a pieno titolo uno dei più importanti eventi culturali dell’Isola. Per l’occasione l’Aeronautica Militare interverrà per parlare di Spazio con il Colonnello pilota Vincenzo Sicuso Comandante dell’Aeroporto e del 41° Stormo di Sigonella e con un tweet del Maggiore pilota Luca Parmitano astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) che ha partecipato alla missione di lunga durata “Volare” dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI). Nella giornata di sabato 11 aprile alle ore 10, in occasione dell’apertura della Festa presso il Circolo didattico di Zafferana, sarà presente l’onorevole Davide Faraone, Sottosegretario di Stato del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Lo stesso giorno cominciano i mondi reali e immaginari di Sicilia: alle 17:30, presso il Palazzo di Città di Zafferana, verrà presentato il libro “Tomasi di Lampedusa e i luoghi del Gattopardo” di Maria Antonietta Ferraloro a cura dell’Associazione Calicanto, mentre una settimana dopo il cerchio siculo si chiuderà con “Stretta la foglia larga la via”, tutte le fiabe di Luigi Capuana raccolte da Rosaria Sardo e con illustrazioni di Lucia Scuderi. Nel mezzo, si snoderanno mostre, concerti, spettacoli teatrali e mostre d’arte. Lunedì 13 aprile si parlerà di Spazio con l’inaugurazione alle 18 della mostra “Come coperta il cielo: il mondo colorato di Fuad Aziz”, che avverrà alla presenza di Anselma Roveda, Barbara Schiaffino, Lara Albanese e Walter Fochesato. I bambini potranno scoprire come diventare astronauti e salutare via twitter un vero astronauta, il Magg. Luca Parmitano. Interverranno anche il sindaco, Alfio Russo, e l’assessore al Turismo, Giovanni Di Prima. L’esposizione sarà aperta ai visitatori fino al 18 aprile, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 17, presso il Palazzo di Città. Spazio anche all’intrattenimento serale, con diversi spettacoli in programma all’Auditorium Sant’Anna. Domenica 12 aprile si terrà lo spettacolo di Giorgio Scaramuzzino “(Non) voglio andare a scuola”. Martedì 13, poi, toccherà a “Genesi Bereshit”, tratto dal libro “Io ti domando” di Giusi Guarenghi (Ed. San Paolo), una rappresentazione creativa che vedrà impegnati Ferruccio FIlippazzi (attore), Massimo Ottoni (immagini con la sabbia) e Walter Prati (violoncello) per la regia di Piera Rossi. Mercoledì spazio a un momento musicale curato dal Circolo didattico Zafferana, mentre giovedì si alzerà ancora il sipario per il “Il Circo delle nuvole” di e con Gek Tessaro. Chiuderà le serate zafaranote, venerdì 17 alle 19,30, l’orchestra dell’Istituto comprensivo cittadino, insieme con la presentazione del libro “Racconti sonori” (edito da La Rocca).

Il festival è organizzato dal Circolo Didattico Statale di Zafferana Etnea, in collaborazione con il Comune di Zafferana Etnea, l’I.C. “F.De Roberto” e l’Associazione Calicanto di Zafferana Etnea.

Per essere sempre aggiornati sugli eventi della Festa del Libro di Zafferana: facebook.com/festadellibrozafferana  circolodidatticozafferana.it

 

Scrivi