ZAFFERANA − L’Amministrazione Comunale di Zafferana Etnea lancia una nuova iniziativa tesa alla promozione turistica del territorio con il coinvolgimento diretto degli esercenti ed operatori commerciali che svolgono la loro attività nel ridente paese pedemontano.

Il sindaco, Alfio Vincenzo Russo ed il suo vice – nonché assessore al Turismo− Giovanni Di Prima, nel corso di un affollato incontro tenutosi nella Sala Consiliare del Municipio, hanno illustrato le caratteristiche ed i vantaggi insiti nella neonata Zafferana Tourist Card, un sistema innovativo per incentivare la scelta turistica di chi si reca a Zafferana in ogni periodo dell’anno. In pratica, chi pernotterà nella “patria del miele”, potrà usufruire della Card che offrirà una scontistica nei vari esercizi commerciali aderenti alla lodevole iniziativa. Ogni esercente potrà liberamente indicare il tipo di sconto applicato, in base alla propria caratteristica merceologica e/o volume di affari. Al momento del ritiro della Card, il turista dovrà versare la cauzione di cinque euro che gli verrà poi restituita al momento della riconsegna della stessa. Inoltre, i visitatori saranno invitati a comunicare una mail di riferimento alla quale inviare, in futuro, informazioni sulle attività promozionali e le offerte turistiche elaborate ai piedi dell’Etna. Significativi i dati riportati dal  primo cittadino zafferanese, Alfio Vincenzo Russo in apertura della riunione alla quale hanno partecipato oltre una cinquantina di operatori commerciali.

“Siamo già in fase di programmazione degli eventi per il 2016 ed il 2017 – ha esordito il Sindaco Russo − ed il turismo, insieme con l’apicoltura, sono risorse enormi per il nostro territorio che dobbiamo sempre più incentivare. In tal senso la Zafferana Tourist Card si inserisce nel più ampio concetto che intendiamo portare avanti con forza riferito alla definitiva destagionalizzazione dell’offerta turistica. L’economia di un piccolo paese come il nostro è sempre difficile da gestire ma noi intendiamo fare tutto il possibile per sollecitare lo sviluppo del territorio e della nostra intera comunità. Negli ultimi anni si sono ridotti drasticamente i trasferimenti statali, senza contare il patto di stabilità da rispettare. Qui a Zafferana, tra alberghi, B&B e case-vacanza contiamo oltre mille posti letto ed abbiamo già posto in essere le condizioni perché il turista, compreso quello diretto sull’Etna, si fermi volentieri a Zafferana.

I bagni pubblici ubicati sotto la piazza principale, per esempio, sono il nostro fiore all’occhiello per cura e pulizia, e presto (entro 60 giorni) sarà installata sul territorio la nuova ed innovativa segnaletica turistica. Abbiamo ultimato le casette in legno a Piano dell’Acqua, tradizionale punto di partenza per le escursioni sul Vulcano, e stiamo lavorando ad un progetto per la realizzazione di attrezzati sentieri naturalistici che conducono all’Etna – ha aggiunto il primo cittadino − senza tralasciare importanti gemellaggi strategici per “scambi” turistico-culturali con l’isola maltese di Gozo e con località della Bavaria. Considero il Comune un’azienda a tutti gli effetti”.

Il vice sindaco ed assessore al Turismo si è, quindi, addentrato nella spiegazione della Zafferana Tourist Card. “Con un costo ridotto – ha evidenziato Giovanni Di Prima − avremo uno strumento importantissimo per incentivare il turismo. Oltre alla scontistica resa possibile dall’esibizione negli esercizi commerciali della Card, il turista potrà anche prelevare l’acqua nella nostra Casa dell’Acqua comunale; realizzeremo, inoltre, un opuscolo che, in 50.000 copie, pubblicizzi tutti gli esercenti aderenti all’iniziativa, contenenga anche un coupon per la raccolta dati che ci consentirà di creare, in futuro, una banca dati di coloro che hanno pernottato qui. La Zafferana Tourist Card sarà pronta prima dell’estate 2016. Tra le iniziative che arricchiranno la nostra già corposa programmazione annuale, stiano pensando sin d’ora anche ad un Presepe Vivente da realizzare il prossimo Natale all’intermo del nostro anfiteatro comunale. Infine sceglieremo l’immagine o il disegno da stilizzare sulla Card turistica attraverso una selezione del materiale che i nostri concittadini potranno inviarci su facebook o sul sito ufficiale del Comune di Zafferana”.

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi