La trentottesima, sontuosa edizione dell’Ottobrata Zafferanese vive (domenica 23 ottobre)  il suo quarto e penultimo appuntamento dedicato alla Sagra dei funghi.

ZAFFERANA – Straripanti i consensi riscossi sin qui con migliaia di visitatori che nelle tre precedenti domeniche del mese si sono riversati in massa per vie e piazze di Zafferana Etnea del paese pedemontano, Porta dell’Etna. Domani saranno protagonisti i funghi, tipico prodotto autunnale, scelto per condire prelibate pietanze culinarie. Il programma elaborato dal Comitato Organizzatore dell’Ottobrata, presieduto da Salvatore Coco, prevede per domenica 23 ottobre, in occasione della la quarta domenica dedicata all’Ottobrata 2016, escursioni guidate a cura delle Associazioni Avia Pervia e Georientering su due diversi itinerari: quello di medio-alta difficoltà “Acqua Rocca degli Zappini – Valle del Bove” e l’altro più agevole “Sentiero Ilice di Carrinu – Piano Bello”. In entrambi i casi, il punto di ritrovo sarà il Piazzale “Giovanni Paolo II”, davanti all’ingresso del Parco Comunale di Zafferana Etnea, rispettivamente alle ore 8,30 e 9,00. A Palazzo di Città, invece, sarà possibile visitare la Mostra fotograficaLa quinta stagione” di Alfio Contarino e la mostra sulla storia dell’Ottobrata curata da Giuseppe Russo e Francesco Leonardi. Da non perdere la Collettiva d’Arte curata dall’Associazione artistico-culturale “Giuseppe Sciuti” allestita in “Vicolo dell’Arte” in via Roma, 343 ed i giochi e animazione per i più piccoli, a cura dell’associazione “Butterfly”, in piazza Umberto I. Dalle ore 9,30 alle ore 24,00 sarà attiva l’area gastronomica in via Rocca d’Api (proprio sotto la piazza principale, nello spazio dell’ex campo sportivo, sotto il tendone “PalaPepsi”) mentre in via Roma faranno bella mostra di se le “Vetrine e Botteghe delle antiche arti e dei vecchi mestieri”. Altre suggestive peculiarità dell’Ottobrata 2016 sono anche l’esposizione “Il bosco parla… nella Sala dell’Istituto di Credito Siciliano (via Roma, 391); le pitture sui carretti siciliani (nell’Auditorium dell’ex Collegio S. Anna in via Roma, 254); le sfilate del gruppo folklorico siciliano “Triskèlion” e dei Musicisti Trampolieri nonchè la degustazione di piatti tipici siciliani a cura dell’Istituto Professionale di Stato “Rocco Chinnici” di Nicolosi (a pranzo) e dell’Associazione Provinciale Cuochi Etnei (in serata). Alle ore 18,00 da non perdere, in piazza Umberto I, il cabaret di Gennaro Calabrese nell’ambito delle “Domeniche del sorriso” mentre alle ore 20,30 si terrà il concerto di Jumpin’upSwing,Jive and Rock & Roll. Nell’area gastronomica, invece, è in programma una rassegna di gruppi musicali emergenti, denominata “Live Strat Up” sino alle ore 24,00.

Il sipario sulla 38^ edizione dell’Ottobrata Zafferanese calerà, poi, in occasione della domenica conclusiva, 30 ottobre, dedicata alle castagne.

 

 


-- SCARICA IL PDF DI: Zafferana, l'Ottobrata profuma di funghi --


Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata